In relazione all'avvio del procedimento di “Redazione del P.E.B.A.Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche Del Comune Di Malnate” 

SI AVVISA 

che chiunque fosse interessato a partecipare alla redazione del PEBA, apportandone i propri contributi, potrà inviare la propria candidatura all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  entro il 28 novembre ore 12.00.

Nelle linee guida Regionali approvate con deliberazione n. XI/5555 del 23/11/2021 è prevista la creazione di strumenti per la consultazione pubblica utili per l’avvio, lo sviluppo e il monitoraggio del Piano in chiave accessibile e inclusiva, essi sono:

Un Ambito di consultazione permanente sull’Accessibilità cittadina che sarà costituto, nei Comuni medio-grandi, superiori ai 5.000 abitanti, da:
• rappresentanti di tutti gli assessorati (politici/tecnici/desponsabili);
• del Responsabile dell'Area Pianificazione e Gestione del Territorio;
• dall’Ambito di Coordinamento e riferimento tecnico Accessibilità;
• dalle Associazioni che rappresentano le persone con disabilità;
• da enti che rappresentano cittadini con esigenze specifiche (ad es. consulta dei giovani, associazioni di anziani, rappresentanza di scuole);
• altri attori dell’amministrazione locale (come ad es. la Polizia Municipale) o altri enti e aziende che erogano servizi sul territorio (es. TPL, Utilities) o che rappresentano la comunità cittadina, i quali potranno essere coinvolti in modo permanente ovvero potranno essere invitati a incontri specifici dedicati.

Un Ambito di coordinamento e riferimento tecnico Accessibilità, che, avendo il Comune di Malnate popolazione superiore ai 5000 abitanti, si dovrà strutturare in maniera adeguata alle dimensioni del Comune, nell’ottica di individuare un punto di coordinamento per promuovere l’accessibilità (es. Accessibility Manager), avendo competenze specifiche in tal senso o, eventualmente,avvalendosi di supporti esterni qualificati. Nell’equipe di tale ambito dovrà essere garantita la presenza di un tecnico comunale o professionista esterno formato sui temi dell’Accessibilità (es. Access Advisor/Consulente per l’Accessibilità).