I contratti di locazione convenzionati o concordati sono legati agli accordi territoriali.

Viene definito il canone di locazione compreso tra un minimo ed un massimo, secondo le fasce stabilite dall’accordo territoriale, sulla base delle zone in cui è suddiviso il territorio comunale e delle caratteristiche dell’appartamento.

Tale accordo territoriale viene riportato sul contratto di locazione.

Si applica la riduzione del 25% dell’imposta per gli immobili locati a canone concordato di cui alla legge 9 dicembre 1998, n. 431: a) per le unità immobiliari locate a canone concordato, a soggetto residente che la utilizza come abitazione principale e relativa pertinenza, anche per l’anno 2020, il Comune di Malnate ha approvato una aliquota agevolata del 7,6 per mille (come previsto dalla Legge n. 431/98 art. 2 commi 3° e 4°), a cui verrà applicata la riduzione del 25%; b) per le altre unità immobiliari locate a canone concordato a soggetto non residente, anche per l’anno 2020 il Comune di Malnate ha stabilito l’aliquota del 10,60 per mille a cui verrà applicata la riduzione del 25%.